Il delegato Cochi sulla finale: “La data andrebbe spostata”

© foto www.imagephotoagency.it

La finale di Coppa Italia in questo momento sta creando solamente polemiche sulla data della gara, originariamente prevista per il 26 maggio, in concomitanza con le amministrative di Roma. C’è la volontà di tutti di giocarla nella Capitale, anche se  il delegato alle Politiche Sportive di Roma Capitale Alessandro Cochi  ha ribadito tramite un comunicato ufficiale che sarebbe meglio spostare la data:

È necessario ripensare la data della finale di Coppa Italia, che il presidente di Lega di A Beretta ha confermato resterà in programma allo Stadio Olimpico il 26 Maggio, in concomitanza con le elezioni amministrative. Potrebbe essere spostata e anticipata al giovedì visto che il sabato c’è la finale di Champions e dato che non si vogliono giocare derby in notturna e c’è la possibilità che anche la Roma vada in finale. Voglio ricordare che il Corpo della Polizia Municipale sarà impegnato a garantire lo svolgimento delle operazioni di voto presso i seggi elettorali, prestando servizio anche di sera nelle 2600 sezioni elettorali della città, cosa che rende più difficoltosa la gestione dei due eventi in contemporanea. Parlerò con il sindaco Alemanno affinché venga convocato un tavolo tecnico con Questura e Prefettura per valutare quanto stabilito dall’Osservatorio nazionale sulle manifestazioni sportive. Invito la Lega Calcio a spostare la data.”

Condividi
Articolo precedente
Candreva alla presentazione del “Lazio Cup”: “Nel nome di Maestrelli, emblema del popolo laziale”
Prossimo articolo
Dopo Brocchi, Matuzalem colpisce ancora. Krsticic: “E’ entrato per far male”