Formello, Klose è pronto e Petkovic pensa alla formazione

© foto www.imagephotoagency.it

E’ l’anti vigilia. Lunedì è derby e la Lazio vuole subito ripartire e tramutare la rabbia per la sconfitta di giovedì in una vittoria. Vittoria che potrebbe dare lo slancio ai biancocelesti per provare la rimonta giovedì in Europa League. Una settimana infuocata quindi per l’ambiente laziale che non vuole per nulla al mondo lasciare la supremazia cittadina ai rivali giallorossi.

FLOCCARI ED EDERSON OK – E’ iniziata alle ore 11 la seduta di allenamento mattutina nel quartier generale di Formello. Leggero lavoro per i giocatori che hanno effettuato una corsa di riscaldamento prima di dedicarsi al lavoro con il pallone ed a dei tiri in porta. Smaltito il dolore alla caviglia per Ederson che si è regolarmente allenato con il resto dei compagni, ma nonostante questo dovrebbe partire dalla panchina lunedì e trovare spazio giovedì nel ritorno di Europa League. Migliora anche Floccari dalla lesione al flessore della coscia destra, ma l’attaccante calabrese non rientrerà prima della sfida con il Fenerbahce o forse nel prossimo turno di campionato contro la Juventus.

DUBBI DI FORMAZIONE – Come detto prima, nessuna parte tattica nell’allenamento odierno durato circa un’ora e mezza. Petkovic non ha ancora sciolto gli ultimi dubbi di formazione che riguardano soprattutto l’impiego sin dal primo minuto del capitano Stefano Mauri. Probabile il consolidato 4-1-4-1 con Gonzalez sull’out di destra, Biava e Cana al centro della difesa, Ledesma, Hernanes e Onazi sulla linea dei mediani con esterni Lulic e Candreva. Se invece fosse impiegato il brianzolo, si tornerebbe al 4-4-1-1 visto in Coppa con il numero sei a supportato dell’unica punta che in ogni caso sarà Miroslav Klose. Il Panzer ha pienamente recuperato ed è pronto per decidere ancora una volta la partita delle partite.

Articolo pubblicato alle ore 13:49

Condividi
Articolo precedente
Infermeria, dott. Bianchini: “Ederson sta bene, lunedì ci sarà. Miglioramenti per Pereirinha e Floccari”
Prossimo articolo
L’ora del Profeta