Esclusiva – Negro: “Giocare il derby è un’emozione unica. Mi aspetto una Lazio senza paura”

© foto www.imagephotoagency.it

Si avvicina sempre di più il derby tra Roma e Lazio in programma lunedì sera alle 20:45 all’Olimpico. Una partita che, oltre a mettere in gioco la supremazia cittadina, peserà in maniera particolare sulla rincorsa all’Europa delle due formazioni capitoline. Per introdurci al meglio nell’atmosfera che si respira tra i giocatori in occasione di un incontro così importante, Lazionews24 ha intervistato in esclusiva un vero esperto di derby e, soprattutto, di emozioni biancocelesti. Stiamo parlando di Paolo Negro, bandiera della Lazio con le sue 264 presenze collezionate in 12 stagioni disputate con l’Aquila cucita sul petto, conquistando uno Scudetto, tre Coppe Italia, due Supercoppe Italiane, una Coppa delle Coppe ed una Supercoppa Uefa. Mica bruscolini.

Cosa si prova a scendere in campo in un derby?
“E’ un’emozione particolare, essendo una gara totalmente diversa dalle altre. Per tradizione, per rivalità. Sono queste le partite che ti emozionano davvero e che si fanno sentire ancora di più nelle gambe e nella testa di ogni giocatore.”

Ha un ricordo in particolare?
“Ho molti ricordi dei derby, nel bene e nel male. Ad esempio non c’è una vittoria che posso preferire ad altre: tutti i successi ottenuti contro la Roma sono memorabili. Se vinci otto volte con l’Inter, potrei anche aver una partita particolarmente a cuore. Ma nel derby no, tutte le vittorie sono speciali.”

Come dovranno comportarsi gli uomini di Petkovic?
“Come hanno fatto fino adesso, senza paura e al massimo delle loro possibilità. E’ il loro modo di giocare. Dovrà essere bravo il tecnico croato a non far pesare troppo questa partita nelle teste dei ragazzi, che non dovranno far altro che continuare così. La Lazio sta facendo veramente una grande stagione, a mio parere.”

Che gara si aspetta?
“Se ci fosse stato Zeman avrei risposto tranquillamente a questa domanda, ma con Andrezzoli sulla panchina dei giallorossi, non saprei cosa aspettarmi dall’undici iniziale. Prevedo comunque una fase di studio nei primi minuti del match, che poi potrà essere sbloccato molto probabilmente da episodi capaci di infondere coraggio ad una squadra o all’altra.”

Dopo la sfortunata trasferta in Turchia, crede nelle possibilità di rimonta della Lazio per il ritorno con il Fenerbahce?
“Sarà una partita complicata, ma Hernanes e compagni devono crederci fino all’ultimo. Non ho visto un Fenerbahce così insuperabile giovedì scorso, perciò credo che i biancocelesti possano essere in grado di superare la formazione turca. Mancano elementi importanti, come ad esempio il pubblico laziale che in occasioni simili ti aiuta sempre in maniera decisiva. Partendo con un gol nei primi minuti, però, l’impresa sarà più agevole da portare a termine. Credo nelle capacità della Lazio.”

Per chiudere, non può mancare un pronostico di Paolo Negro sull’attessisimo derby di lunedì.
“Naturalmente spero che vinca la Lazio, ma non mi sbilancio perché in questi casi bisogna stare attenti con la superstizione. I biancocelesti sono reduci dalla vittoria ritrovata con il Catania, ma non vuol dire nulla: il derby ha una storia a sé. Comunque sia, forza Lazio!”

Condividi
Articolo precedente
Giorgio Sandri: “Il derby fa sempre venire il batticuore”
Prossimo articolo
Redknapp difende Di Canio: “E’ fascista quando vi fa comodo…”