Derby in finale: ancora incertezza per la data

© foto www.imagephotoagency.it

Manca più di un mese alla finale di Coppa Italia, ma da ieri sera quando a San Siro la Roma ha sconfitto l’Inter guadagnando l’accesso alla finale, nella capitale non si parla d’altro. Sarà il terzo derby stagionale, ma questa volta la partita avrà un peso specifico ben diverso, metterà in palio un trofeo.

Dopo il derby di ritorno e i conseguenti scontri, è aumentata la paura di nuovi episodi di violenza, e poiché la data per cui è fissata la finale di Tim Cup, il 26 maggio, è concomitante a quella dell’elezione del nuovo sindaco di Roma, nelle istituzioni aleggia il timore che lo Stadio Olimpico possa essere poco presidiato dalle forze dell’ordine intente a garantire il regolare svolgimento delle elezioni ai seggi.

Per queste ragioni, circola la voce che il derby potrebbe essere anticipato in orario pomeridiano a giovedì 23, o venerdì 24, non avendo a disposizione sabato 25 giorno in cui si disputerà la finale di Champions. Secondo il Corriere dello Sport però, non sarebbero dello stesso avviso Lega Calcio, F.I.G.C. e CONI la cui ferma volontà è quella di mantenere giorno e orario stabiliti. Dello stesso avviso anche la Rai, lo confermano le dichiarazioni del direttore di Raisport Eugenio De Paoli: “Ma gli incidenti non sono avvenuti alle cinque del pomeriggio e con la luce del sole?”.

Alla fine l’ultima parola spetterà al prefetto Pecoraro, che in questo momento deve sopportare diversi tipi di pressione, per quella che dovrebbe essere soltanto una grande festa dello sport che vede coinvolte le due squadre della capitale e le proprie tifoserie.

Condividi
Articolo precedente
Lotito, pronte alternative se Hernanes dovesse partire
Prossimo articolo
Le quote dei bookmaker: Roma favorita per vincere la Coppa Italia