Corsa Champions: obbligo di vittoria

© foto www.imagephotoagency.it

Se prima di questa giornata l’imperativo era vincere adesso lo diventa ancor di più visti i risultati odierni. il “Monday Night” che vede la Lazio impegnata contro il Pescara rischia di essere un crocevia fondamentale per la corsa Champions dei biancocelesti.

LA JUVENTUS TORNA A VOLARE – Dopo lo scivolone dell’Olimpico la capolista Juve va all-in contro il Siena calando un tris d’assi che permette alla banda Conte di sbancare lo “Stadium”. Lichsteiner ( regalo di Pegolo), Giovinco e Pogba mettono in cascina tre punti che lanciano la Vecchia Signora provvisoriamente a più 7 sul Napoli e ad un impietoso più 14 sulla Lazio.

ROMA E CATANIA ACCORCIANO – Più che guardare avanti Petkovic e i suoi devono iniziare a guardarsi indietro visto che le inseguitrici continuano ad inanellare punti preziosi ed iniziano a respirare sul collo delle aquile. La Roma, dopo la vittoria sulla Juventus, trova beneficio dalla cura Andreazzoli anche nel freezer di Bergamo superando l’insidiosissima Atalanta per 2-3. Partita resa difficile dalle condizioni atmosferiche, proprio questo rende il successo dei giallorossi ancor più importante arrivato dopo una vera e propria battaglia. Il Catania quest’oggi può festeggiare il raggiungimento matematico della salvezza e si sa che molte volte la mente sgombra rende le imprese impossibili più che realistiche. I ragazzi di Maran , nel giorno del compleanno del presidente Pulvirenti, espugnano il Tardini di Parma ( campo ostico a tutte le compagini quest’anno) agganciando a quota 42 la Fiorentina portandosi ad 1 punto dall’Inter e a 2 dalla coppia Lazio Milan.

BOLOGNA FIORENTINA E UDINESE NAPOLI – Aspettando il derby Inter- Milan dove la Lazio sarà osservatrice molto interessata, la 26.a giornata è ancora tutta da definire visto che la stessa non è ancora conclusa. Il rinvio di Bologna–Fiorentina, che sarà giocata Martedì, mette di fronte la Viola ad una prova di maturità dimostrando al campionato che è il momento di proseguire sulla strada imboccata domenica scorsa con L’Inter. Nell’altro “Monday Night” Il Napoli deve vincere nella difficile trasferta di Udine per poter continuare la corsa sulla Juve, ma soprattutto, visto il periodo no, allungare sulle inseguitrici perché una possibile vittoria di Lazio e Milan minerebbe certezze non più consolidate ed in caso di non successo anche il secondo posto non sarebbe più una certezza. Petkovic sa cosa deve fare, ha già dato l’incipit ai suoi. Bisogna vincere.

Condividi
Articolo precedente
Pescara, i convocati: ci sono anche Zauri e Sculli
Prossimo articolo
Pescara, Bergodi tra passato e presente: “Bei ricordi alla Lazio, ma…”