Calcioscommesse, pm Di Martino: “Questa indagine è un pozzo senza fondo, stanno emergendo novità interessanti”

© foto www.imagephotoagency.it

“Pozzo senza fondo, così il pm Roberto Di Martino descrive l’indagine che sta seguendo di persona sul calcioscommesse. Il procuratore della Republica di Cremona, in occasione di un convegno che si è tenuto a Roma, ha così elencato i vari sviluppi che questa torbida storia sta assumendo: “Sono oltre 100 le partite sotto indagine, 160 le persone indagate e 200 mila telefonate intercettate tra le persone coinvolte. Siamo abbastanza avanti, ma ci sono alcuni aspetti che sono ancora in fase di verifica, ad esempio ci sono delle cose interessanti che stanno emergendo, siamo in un pozzo senza fondo. Però poi mi dovrò fermare. Adesso farò dei patteggiamenti per Gervasoni e per Carobbio, infine vedrò di definire le posizioni che sono più chiare e più modeste”. Di Martino denuncia anche il problema di un’agenda ricca di impegni: “Il problema è che ho delle altre indagini ancora più delicate, i problemi sono tantissimi. Ogni settimana riesco a trovare un giorno da dedicare a questa inchiesta, ma il resto è occupato da altre incombenze sia di carattere processuale che di carattere amministrativo. Cercherò di definire quello che può essere definito in tempi rapidi, sia di continuare con le altre cose”.

Condividi
Articolo precedente
Derby, mercato, Al Shoaibi… Fermi tutti: c’è Parma-Lazio
Prossimo articolo
Diakitè adesso è più vicino alla Fiorentina