Borussia, ter Stegen suona la carica: “Possiamo passare il turno”

© foto www.imagephotoagency.it

Marc-Andrè ter Stegen suona la carica in vista del ritorno del sedicesimo di Europa League in programma all’Olimpico contro la Lazio. Il giovane numero 1 del Borussia Monchengladbach ha parlato del doppio confronto con la formazione di Petkovic in una lunga intervista al sito ufficiale del club tedesco, Borussia.de.

PAREGGIO AMARO – Ultimamente stiamo giocando partite molto entusiasmanti, più per gli spettatori che per noi – ha ammesso il promettente portiere classe 1992 – Abbiamo subito sei gol in due gare: dobbiamo lavorarci su. Finire la partita con tre reti subite infastidisce molto. Nel match di ritorno avremmo voluto puntare maggiormente sulla difesa, ma ci sarà bisogno di segnare per passare il turno. Per come si era messo il match il 3-2 avrebbe potuto andarci bene, ma è stato il pareggio allo scadere a farci davvero male. Con il passare dei minuti abbiamo concesso sempre più opportunità alla Lazio: dobbiamo prenderne atto. Non mi è mai capitato di vedere tre rigori fischiati in una partita, ma i falli c’erano tutti. L’arbitro ha preso la decisione giusta.”

ARMA IN PIU’ – Ter Stegen, però, non si dà per vinto: “Guardando il bicchiere mezzo pieno, c’è da dire che abbiamo messo in campo un gioco emozionante per vincere la partita. Abbiamo avuto molte occasioni per segnare: dovremo partire da questo aspetto per il ritorno dell’Olimpico. Il segreto sarà restare compatti e impostare la fase difensiva senza sbavature, successivamente dovremo renderci pericolosi in avanti: i calci piazzati sono la nostra arma in più. Non abbiamo perso le speranze per il passaggio del turno: il nostro obiettivo resta andare avanti in questa competizione, perciò cercheremo di dimostrare il nostro valore.”

 IL DODICESIMO UOMO – Infine, ter Stegen tiene a elogiare il continuo supporto dei tifosi che, stando ai primi dati, avrebbero già staccato 7 mila tagliandi per il ritorno in programma all’Olimpico: I tifosi sono molto importanti per noi. Nella partita di giovedì hanno continuato a sostenerci anche dopo l’1-2 della Lazio. Con loro al nostro seguito sarà tutto più facile.

Condividi
Articolo precedente
FORMELLO – A Siena col 4-4-2? Mauri ancora out
Prossimo articolo
Borussia, il ds Eberl: “Un 4-4 sarebbe irrealistico”